Serenella Oprandi

"Tra Oriente e Occidente"
dal 25 maggio al 30 giugno
Inaugurazione 26 maggio

La pittrice Serenella Oprandi esporrà le sue opere a Spazio SE, con mostre tematiche. La prima di queste è dedicata all’Oriente e rappresenta un esordio in Italia dopo essere stata esposta a Shangai. La seconda è dedicata alla natura dove l’artista rappresenta con la forza e le sfumature dei colori, l’arcobaleno di sensazioni che la natura sa suscitare, attraverso tutti i sensi, non solo la vista, ma anche il profumo e il gusto. Infine la forza e la sensualità del Tango saranno protagonisti dell’ultima mostra, dove opere a grandezza naturale daranno vita ad un allestimento unico per tutto Agosto, facendo da scenario anche ad un’esibizione condotta da maestri di un’importante scuola di tango. (data ancora da definire).
Durante la sua permanenza al Podere, Serenella organizzerà dei brevi corsi di pittura ad acquerello, che si terranno presso i locali appositamente allestiti nelle vicinanze di SPAZIO SE, ma anche e soprattutto, fra la natura di podere Forte.
In un simile contesto, imparare da un maestro come tradurre in tratti e colori le meraviglie della natura sarà un’esperienza indimenticabile, non solo per gli appassionati di pittura che vogliono migliorare soprattutto sul campo il loro talento, ma anche per quanti volessero avvicinarsi al mondo dell’arte e della rappresentazione artistica da neofiti.

Serenella Oprandi vive e lavora a Bergamo ed è una tra le pittrici più vitali nel panorama artistico orobico. Dopo la formazione in disegno e olio ha intrapreso la strada dell’acquerello, di cui è divenuta rapidamente maestra sviluppando un peculiare percorso di studio e sperimentazione, su carte e materiali. L’artista pone come base della sua opera l’emotività la quale viene espressa quasi esclusivamente attraverso il colore che è il vero protagonista dei sui lavori. In questo senso è fondamentale il rapporto con l’elemento acqua, media dell’acquerello che l’artista considera tramite diretto tra il proprio spirito e il colore che si deposita sul foglio.
La Oprandi non interpreta l’utilizzo dell’acquerello in maniera tradizionale o accademica, ma punta a sfruttarne le potenzialità espressive a trecentosessanta gradi, lavorando sul differente utilizzo dell’acqua e sperimentando differenti tipologie di colore. Altrettanto fondamentale è l’utilizzo di altre tecniche come carboncino, gessetti. matita, chine, ecoline e acrilici, che vengono combinate con l’uso dell’acquerello. L’artista ha anche fatto propria l’idea d’utilizzare l’acquerello lavorando anche su grandi superfici e di rompere con la forma tradizionale del quadro rettangolare, sperimentando forme ellittiche e circolari.
L’ecletticità della Oprandi si sviluppa anche nelle tematiche da lei trattate. Se il suo percorso presenta alcuni soggetti ricorrenti come i paesaggi naturali, con montagne, colline, laghi, marine, boschi e fiori, contemporaneamente l’artista ha dedicato la sua attenzione a collezioni tematiche spesso con caratteri sperimentali, come l’interpretazione del concetto di maternità in occasione di una mostra benefica per il reparto di patologia neonatale, oppure il rapporto tra musica e colore dal sapore kandinskiano nella mostra “Cromie”, la riscoperta della cultura e la paesaggistica locale con la raccolta “Bergamo e… dintorni” divenuta una mostra itinerante per vari paesi della bergamasca. Da segnalare anche la raccolta “I Tango” nata dalla passione della pittrice per il mondo della danza, nella quale interpreta l’eleganza e la passionalità del noto ballo argentino. Nel 2010 l’artista s’impegna in due grandi progetti. Il primo è “Water pathways to China” una collezione esposta a Shangai dove l’artista traccia un percorso visivo delle connessioni d’acqua tra Shangai e Milano, ultima prossima sede del prossimo EXPO mondiale. Sempre del 2010 presenta a Bergamo “Film” è un’ampia mostra autobiografica dove l’artista ripercorre le tappe e i ricordi più significativi della sua vita. La Oprandi oltre ad aver vinto premi e segnalazioni in vari concorsi ha tenuto mostre a livello nazionale e internazionale, con esposizioni a Milano, Roma, Assisi, Parigi, Ginevra, Lugano, Shanghai.

Scarica la Cartella stampa di Serenella Oprandi

Guarda il video dell'intervista a Serenella Oprandi

Spazio-se---Tra-oriente-e-occidente2.jpg