Torna alla lista

16-7-2013 Semina sotto coperta 2013

La semina sotto coperta è un antico ma oggi più che mai innovativo sistema che consiste nel seminare, in un campo già coltivato con leguminose o altre sementi, un nuovo seme che potrà cosi godere di una pacciamatura naturale data dalla semina precedente, di un buon controllo delle  infestanti e di altri molteplici sono i vantaggi, tra cui una riduzione del calpestamento del terreno, una maggiore conservazione della sua fertilità e la riduzione dell’erosione superficiale. In aggiunta a ciò,  un suolo che normalmente produrrebbe una coltura l’anno raddoppia la sua produzione a ben due colture annue, generando maggiore efficienza  e senza restare in attivo.
Non da ultimo, il fatto di non dover lavorare il terreno con macchine ed attrezzature meccaniche, comporta un riduzione della dispersione di agenti inquinanti nell’atmosfera e una riduzione dei consumi di combustibile.

La semina è stata eseguita con la seminatrice di precisione Gaspardo Gigante. Alla guida del trattore c’era Sebastian, mentre sopra le seminatrice abbiamo Michele Guidotti e il dott. Mariucci della Gaspardo che controllano l’alimentazione del seme di grano saraceno. Il sig. Forte con Lydia Bourguignon supervisiona le operazioni da terra.

gaspardo.jpg