Uliveti

L'oro del
Podere

Gli uliveti al podere occupano circa 14 ettari che, con l’acquisizione di nuovi terreni, diventeranno 20 ettari. 3600 piante contribuiscono a produrre circa 50 quintali di olio l'anno, a seconda delle annate. Quattro le cultivar presenti: il pregiato Frantoio, il resistente Leccino, il Moraiolo e, in percentuale molto minore l'Olivastra seggianese (apprezzata nella vicina Seggiano, meno in questa parte di Toscana che ama gusti più definiti). Di alcuni ulivi non si conosce l'età, “Mio babbo che ha 92 anni dice che erano così anche quando era giovane”, afferma Luciano Guidotti, il fattore, che del Podere tutto conosce. La Val d'Orcia del resto è zona da sempre vocata alla produzione di olio rinomato.

L'applicazione delle pratiche biologiche, con l'introduzione del sovescio per arricchire la terra, ha coinvolto tutti gli appezzamenti di nuovo e di antico impianto. E la differenza si è vista: farfalle, coccinelle, grilli, lucciole, cicale e altri insetti hanno ripreso a popolare gli uliveti…e si è anche sentita: il Terre di Siena DOP, il nostro olio, ha un gusto unico.

Vigna Ginestra Bianca

Vigna Ginestra Rossa