Tartufaia

Habemus
pico!

Nel bosco del Puntone, il lembo estremo, ecco la tartufaia. Per il prezioso tuber magnatum pico è stata scelta un'area di terreno sciolto, povero di humus, e sono state piantate e micorizzate essenze arboree tartufigene, in prevalenza noccioli e querce. Del resto la Toscana ha per il tartufo una tradizione storica, basti per tutti il tartufo bianco di San Giovanni d'Asso. Tra qualche anno si vedrà a quale dei nostri vini si accompagnerà meglio il re dei condimenti.