Laboratorio

Al Podere tutto è in fermento,
anche la Ricerca

Il Podere è un microcosmo, la cantina il centro del microcosmo. Anche qui si ripropone il connubio modernità passato, tradizione innovazione, esperienza scienza, rintracciabile in tutte le attività. E mentre da una parte fermenta il vino, nei locali attigui ferve l'attività di laboratorio. L’intera filiera di produzione viene infatti accuratamente e costantemente monitorata, dalla materia prima (la terra) al prodotto finito (il vino). La panoplia tecnologica comprende: wine scan foss FT 120, spettrofotometro, distillatore enochimico, microscopio elettronico. Recentemente è stata introdotta l’apparecchiatura per la cristallizzazione sensibile dedicata allo studio morfogenetico dei suoli e dei vini.

Disporre “in situ” del laboratorio ha due vantaggi. I risultati sono fruibili nell’immediato, e si possono attivare collaborazioni ad ampio respiro con vari istituti di ricerca. Lo studio Enosis Meraviglia di Donato Lanati e l`Università di Firenze sono due esempi recenti. Si sono intraprese indagini sui vitigni, sui lieviti e i batteri autoctoni, che conducono autonomamente alla fermentazione alcolica e malolattica.

Ma l'appetito di conoscenza vien mangiando, pardon, studiando…