Allevamento cinte senesi

Un affresco
meritato

C’è un affresco famoso a Siena, di Ambrogio Lorenzetti (1319-1347), che raffigura gli effetti del Buon Governo in città e in campagna. Se si guarda bene, tra le figure rappresentate fa bella mostra un esemplare di “cinta”, suino nero con una banda bianca sulla groppa, la “cinta” appunto che è emblema della città. Siena infatti “batte” bandiera bianco/nera, la Balzana. Questa razza antichissima ha rischiato di estinguersi negli anni `70 del secolo scorso, sostituita da razze più produttive e meno esigenti. Oggi con più di 20.000 capi, la razza si può dire salva.

L'allevamento in Podere, intrapreso nel 2004, comprende 80 capi scelti in base alle caratteristiche fisiognomiche e al coefficiente di consanguineità. Gli animali vengono allevati allo stato semi-brado su una superficie di 8 ettari, completamente recintata. Al pascolo libero di primavera estate, si aggiungono le castagne e le ghiande invernali e i mangimi biologici. Il ciclo dell’allevamento si completa in azienda. Gli animali nascono nelle nursery, e all’età di 3 anni e un peso di 240/270 chili sono pronti per dare vita a salumi di eccezionale fragranza e sapore.